skip to Main Content
Sito Web Lento Come Velocizzarlo

Sito web troppo lento a caricare

Tempo di lettura: 3 minuti

Sito web troppo lento a caricare

sito web lento come velocizzarlo

Una problematica molto comune nella realizzazione di un sito web è quella relativa alla sua velocità di caricamento. La prima considerazione da fare è che il nostro sito deve essere veloce a caricare per un semplice motivo: evitare che l’utente e potenziale cliente, stanco di attendere, abbandoni il sito in favore di un altro.

Oggi la maggior parte delle persone naviga utilizzando lo smartphone e secondo StatCounter, sito Web di analisi del traffico web avviato nel 1999, a settembre 2019 gli utenti Mobile sono il 51.78%, Desktop 44.57% e Tablet 3.65%. Se l’utente naviga da mobile molto probabilmente la sua connessione sarà meno performante rispetto al desktop, di conseguenza avere un sito veloce, ed ovviamente che si adatti al device sul quale viene visualizzato, diventa fondamentale. Per veloce si intende che il tempo di caricamento deve essere sotto i 3 secondi.

sito veloce

Quali sono le buone pratiche per un sito web veloce?

  1. Scelta di un hosting performante meglio dedicato rispetto al condiviso. Il dedicato prevede la possibilità di sfruttare tutte le risorse server per il proprio progetto. L’hosting condiviso, invece, è una soluzione tipicamente più economica che prevede un ambiente condiviso tra vari siti.
  2. Utilizzare l’ultima versione di PHP e compatibile con tema e plugin soprattutto se stiamo utilizzando WordPress.
  3. Scrivere un codice pulito e leggero in termini di HTML, CSS e JavaScript.
  4. Ottimizzare il peso delle immagini e dei video presenti sul sito web.
  5. Sfruttare appieno la cache del Browser.
  6. Attivare un CDN (Content Delivery network). Cosa significa? Quando un utente apre una pagina, il server riceve una richiesta. Con il CDN, questa richiesta viene processata dal server più vicino all’utente finale, in modo da ridurre i tempi di trasmissione dei dati.

Infine la velocità di caricamento del tuo sito web è un fattore di ranking per un migliore posizionamento su Google rispetto ai tuoi competitor. Google sottolinea che è importante velocizzare il caricamento delle pagine non solo per i proprietari del sito ma anche per gli utenti migliorando di conseguenza la user experience, ovvero ciò che una persona prova quando utilizza un prodotto, un sistema o un servizio.

Se hai bisogno di velocizzare il tuo sito web puoi contattarmi senza impegno utilizzando il modulo che trovi sotto.

Per inviare il messaggio è necessario selezionare la casella di accettazione della privacy.

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web per i fini richiesti. Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy.

Soluzione Sito Sicuro

Avviso sito web non sicuro

Tempo di lettura: 3 minuti

Avviso sito web non sicuro

sito sicuro e non sicuro

Da diverso tempo alcuni siti web vengono segnalati come “non sicuro” o “informazioni non sicuro” nella barra degli indirizzi del browser. La segnalazione è diversa in base al browser che utilizzi (Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, etc.), ma la sostanza non cambia.

Cosa significa sito non sicuro?

Significa che la connessione tra il sito web ed il tuo browser non è privata.

Prendendo ad esempio Google Chrome, sono 2 i messaggi di avviso che ci può comunicare il browser.

Non sicuro: sono presenti seri problemi con la privacy della connessione a questo sito. Qualcuno potrebbe riuscire a visualizzare le informazioni inviate o ricevute tramite il sito. Potrebbe essere visualizzato un messaggio “Accesso non sicuro” o “Pagamento non sicuro”. In questo caso procedi con cautela.
Pericoloso: se viene visualizzata una schermata di avviso rossa a pagina intera, significa che il sito è stato contrassegnato come non sicuro dalla funzione Navigazione sicura. Visitare questo sito potrebbe mettere a rischio le tue informazioni private, di conseguenza meglio girare al largo.

Qual è la soluzione se il mio sito web viene segnalato come non sicuro?

soluzione sito sicuro

La soluzione è quella di fare installare il protocollo HTTPS ed un certificato SSL. Un certificato SSL (Secure Sockets Layer) è un protocollo standard che protegge le comunicazioni via Internet, assicurando che le informazioni sensibili fornite dagli utenti sul web (come password, dati personali, numeri di carte di credito, etc.) rimangano riservate e non vengano in alcun modo intercettate da terze parti.

Questo avviene grazie a una comunicazione criptata, ovvero con una connessione HTTPS, il sito dovrà inviare il suo certificato SSL al tuo browser. Il certificato SSL comporta la generazione di codici segreti condivisi per stabilire una connessione sicura in modo univoco tra te e il sito web.

Infine i siti web segnalati come “non sicuri” potrebbero essere penalizzati da Google in termini di risultati sul motore di ricerca.

Se vuoi mettere in sicurezza il tuo sito web puoi contattarmi senza impegno utilizzando il modulo che trovi sotto.

Per inviare il messaggio è necessario selezionare la casella di accettazione della privacy.

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web per i fini richiesti. Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy.

Apparire Su Google

Come apparire su Google

Tempo di lettura: 3 minuti

Come apparire su Google

apparire su google

Se hai un sito web ma non ti trova nessuno il motivo è molto semplice: il sito web non è indicizzato e posizionato su Google.

Cosa significano indicizzazione e posizionamento?

Indicizzazione significa la semplice presenza del sito web sull’indice di Google.
Posizionamento significa scalare posizioni per essere presente più in alto possibile rispetto ai nostri concorrenti all’interno della SERP, ovvero la pagina dei risultati del motore di ricerca quando appunto cerchiamo qualcosa su Google.

Mi basta inserire le parole chiave! Mi dispiace, piacerebbe anche a me, ma non funziona così, o per meglio dire, le parole chiave c’entrano ma non funzionano più come diversi anni fa.

Per posizionare un sito web su Google bisogna seguire un percorso fatto almeno da 4 fasi:

  1. Analisi della concorrenza online
  2. Seo on-site: ottimizzare il sito web per i motori di ricerca (H1, title, tag alt, velocità di caricamento, protocollo https, certificato ssl, etc.)
  3. Offrire dei contenuti di qualità ed originali
  4. Promozione, che non significa pagare Google, bensì essere presente sui social, fare link building (incrementare il numero di link in ingresso) ed altre tecniche.

Qual è l’obbiettivo finale? L’obiettivo è quello di far crescere il sito web nei risultati di ricerca in maniera organica, ovvero in maniera naturale senza utilizzare strumenti a pagamento come Google AdWords e Facebook Ads, nei limiti del possibile.

Se vuoi un’analisi gratuita del tuo sito web per capire perché “non funziona”, puoi utilizzare il modulo sotto “Analisi gratuita sito web”. Puoi quindi inviare una email con l’indirizzo del tuo sito web. Ti risponderò entro pochi giorni con un report completo che mette in evidenza le cose che non funzionano e le soluzioni da adottare per far ripartire il tuo sito web.

Modulo per analisi sito web gratuita

Per inviare il messaggio è necessario selezionare la casella di accettazione della privacy.

Accetto la memorizzazione dei miei dati.

Back To Top